Misteri di Pasquetta, indagini a tappeto

La polizia al lavoro sulla lite tra automobilisti. I carabinieri cercano il pirata della strada

BOSA. Prosegue il lavoro delle forze dell’ordine per far luce sui due episodi avvenuti tra la serata di Pasquetta e le prime ore del mattino di martedì. A Bosa la polizia è intervenuta a notte fonda per un diverbio tra i conducenti di due auto coinvolte in un incidente, nella rotonda tra viale Alghero e via Riviera del Corallo, dov’è stata trovata una pistola. I carabinieri della stazione di Montresta si occupano invece delle indagini per dare un nome al conducente di un’auto che nella serata di Pasquetta aveva investito un anziano, senza poi fermarsi a prestare soccorso.

Il primo dei due episodi è accaduto attorno alle quattro del mattino di martedì quando un banale incidente fra un’auto e una moto aveva innescato una discussione tra i conducenti nella rotonda della zona di Sas Covas. Nella contesa pare sia spuntata anche la pistola poi ritrovata dagli agenti della pattuglia. Sul rinvenimento dell’arma non trapela alcun dettaglio, come sul fatto che sarebbe stato trovato anche un passamontagna, segno probabilmente che la vicenda è ancora sotto la lente di ingrandimento della Polizia.

Nella serata del lunedì di Pasquetta invece, quando Bosa era ancora piena di visitatori, nell’area tra piazza Monumento e viale Giovanni XXIII un sessantenne è stato investito da un’auto mentre attraversava le strisce pedonali. Il conducente del veicolo non si è fermato a prestare soccorso
all’uomo caduto sull’asfalto. Sul luogo dell’incidente è intervenuta l’equipe del 118 di Bosa e gli accertamenti medici sono proseguiti al pronto soccorso. Proprio sul mancato soccorso da parte dell’automobilista sono in corso le indagini dei carabinieri della stazione di Montresta.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro