Bosa, mensa all’ospedale: servizio da 69mila euro

Affidato dall’Ats alla ditta che già lo gestiva in altre strutture della Sardegna Per la colazione si spendono 79 centesimi, per il pranzo 7 euro, per la cena 5

BOSA. L’Azienda per la tutela della salute ha reso pubblica una determinazione che approva una variante in corso d’opera del contratto sottoscritto con alcune ditte private che si occupano di preparare i pasti negli ospedali isolani, estendendo il servizio anche al Mastino di Bosa, dopo l’avvio a Oristano e Ghilarza, la struttura sanitaria dove fino a qualche mese fa ha operato la cucina interna. L’aggiudicazione definitiva della gara per l’affidamento della preparazione dei pasti da destinare ai pazienti e alle mense di buona parte degli ospedali dell’isola risale infatti all’agosto 2013.

Ad aggiudicarsi allora l’appalto furono tre ditte chiamate a garantire la produzione dei pasti in centri di cottura esterni alle strutture aziendali, oltre al classico confezionamento in contenitori monoporzione termo-sigillati e al trasporto ai singoli reparti in cui i pasti vengono poi distribuiti dal personale ospedaliero. L’importo complessivo dell’appalto ammontava a 6 mlioni 225mila euro, ma questa vifra venne ridotta del 33%, considerato che rispetto alle sette strutture previste, nel 2015, vennero scorporati due ospedali: il Businco ed il Microcitemico di Cagliari, poi accorpati all’Azienda Brotzu.

Dal gennaio dell’anno scorso le competenze dell’Assl 8 di Cagliari sono però passate all’Ats, che il 22 luglio 2017 aveva approvato una variante in corso d’opera al contratto, comprendendo l’estensione del servizio di ristorazione agli ospedali San Martino di Oristano e Delogu di Ghilarza. A questi ospedali si aggiunse quindi dal 26 settembre 2017 anche quello di Bosa e il motivo è da ricercare nelle «sopraggiunte carenze di personale che non consentono di garantire il funzionamento della cucina interna dell’ospedale».

A Bosa il servizio mensa ha preso avvio lo scorso 16 gennaio. I prezzi contrattuali nella struttura vengono quindi stimati, fino alla scadenza naturale del contratto fissata al 30 ottobre per un importo di 4mila 868 euro per le colazioni, 36mila 464 per i pranzi e infine 27mila 864 euro per le cene. Con un costo finale che supera i 69mila euro, a cui aggiungere l’Iva. Questi
i costi quindi del servizio mensa all’ospedale di Bosa, che si traducono più nel dettaglio in una spesa di 79 centesimi per ogni colazione, di poco più di 7 euro per ogni pranzo e di oltre 5 euro per ogni singola cena, nella struttura che opera nella fascia centro occidentale dell'isola.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro