seneghe 

Campos, le scuole aprono le porte

SENEGHE. Dopo gli amministratori locali, questa volta Campos (Coordinamento artes Musicales e Poèticas de tradizioni Orali de Sardigna, nella foto a destra un’immagine del sito web), domenica...

SENEGHE. Dopo gli amministratori locali, questa volta Campos (Coordinamento artes Musicales e Poèticas de tradizioni Orali de Sardigna, nella foto a destra un’immagine del sito web), domenica coinvolge il mondo della scuola in una iniziativa denominata “Is iscolas aberint is ennas”, le scuole aprono le porte. L’evento, che prenderà il via alle 9.30 nella biblioteca comunale, si propone di incontrare docenti e operatori della scuola, da quella dell’infanzia all’università che hanno tenuto laboratori sui temi della cultura, della lingua o della storia della Sardegna. Ma l’invito è esteso a conservatori e scuole civiche di musica, etnomusicologi e operatori degli sportelli linguistici della Sardegna. L’iniziativa sarà divisa in due momenti, mattinata e pomeriggio, e si concluderà 17.30 con esibizioni e laboratori di launeddas con Stefano Pinna, Rocco Melis e Bruno Loi e i canti in piazza dei Cuntratos del paese.

L’appuntamento seneghese viene considerato molto importante per i promotori dell’iniziativa perché pone al centro della discussione la scuola e il sistema dell’istruzione nel suo complesso, i suoi rapporti con il territorio in cui opera e le azioni didattiche ed educative volte a favorire la cultura e la tutela della lingua sarda.

«È convinzione di Campos – scrivono gli organizzatori – che occorra intervenire, a partire dalla valorizzazione dei beni culturali
e materiali e immateriali e dei riti comunitari ad essi connessi, per ridare forza e credibilità alle comunità stesse, per infondere fiducia nei singoli individui, creando nuove prospettive di sviluppo basate sulle produzioni locali e sul turismo culturale e ambientale». (pi.maro)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro