siamaggiore 

Rottami nella rivendita d’auto in due davanti al giudice

SIAMAGGIORE. Comincia con la testimonianza del comandante della stazione di Oristano del Corpo Forestale, Gianni Nurra, il processo a carico di Lorenzo e Barbara Contu, accusati di discarica abusiva...

SIAMAGGIORE. Comincia con la testimonianza del comandante della stazione di Oristano del Corpo Forestale, Gianni Nurra, il processo a carico di Lorenzo e Barbara Contu, accusati di discarica abusiva e di violazione di un decreto legge che riguardava sempre reati ambientali. Di fronte al giudice monocratico, i due sono accusati dal pubblico ministero Daniela Muntoni che gli contesta il fatto di aver gestito la loro azienda senza autorizzazioni. Secondo quanto ricostruito dal comandante della Forestale, avrebbero dovuto gestire una rivendita di auto. Al Centro Speed invece venivano custodite anche rottami e parti di auto, di fatto si svolgevano anche lavori di carrozzeria e officina senza che ci fossero i permessi per quel tipo di attività, tanto più che
la ditta non aveva l’autorizzazione per la gestione di quel tipo di rifiuti che deve essere concessa dalla provincia. Fu il motivo per cui, nel 2015, scattò il sequestro.

Nuove testimonianze, sempre dell’accusa, verranno raccolte nella prossima udienza fissata per il 10 luglio.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro