bonarcado 

Abusi, molestie e stalking perizia psichiatrica sull’imputato

BONARCADO. Una perizia psichiatrica disposta dal tribunale stabilirà se Giomaria Angelo Mura, il pensionato accusato di stalking, molestie e abusi sessuali nei confronti di cinque bambine di circa...

BONARCADO. Una perizia psichiatrica disposta dal tribunale stabilirà se Giomaria Angelo Mura, il pensionato accusato di stalking, molestie e abusi sessuali nei confronti di cinque bambine di circa dieci anni, sia in grado di stare o meno a processo. È quanto deciso ieri mattina nel corso dell’udienza a porte chiuse a cui ha partecipato il pensionato attualmente in carcere. Nascosto alle giovanissime testimoni, ha assistito all’udienza nell’aula protetta, dove tre delle bambine con l’assistenza di uno psicologo hanno risposto alle domande dei giudici del collegio, presieduto da Carla Altieri, del pubblico ministero, Marco de Crescenzo, degli avvocati di parte civile Francesco Campanelli e Christian Stara e dell’avvocato difensore Mario Gusi. Con le loro parole hanno confermato i racconti, divenuti ora capi d’imputazione, che avevano fatto ai genitori.

Dalle indagini era infatti emerso che l’anziano da tempo avesse adocchiato le cinque bambine, tanto da arrivare a seguirle, fortunatamente sempre a distanza in diverse zone del paese e, sempre a distanza, alle piccole avrebbe chiesto esplicitamente di avere rapporti sessuali, fino a mostrare loro, come sostiene sempre l’accusa, i genitali. I genitori, preoccupati da quei racconti, si erano rivolti alle forze dell’ordine presentando una querela.

Nella precedente udienza, quella ricostruzione era stata fatta in aula dai genitori delle bambine molestate, i quali avevano riferito ai giudici dei racconti delle loro figlie, dei pedinamenti e delle fughe da quell’uomo che rappresentava ormai un pericolo. Proprio per la pesantezza delle accuse, Giomaria Angelo Mura fu inizialmente posto agli arresti domiciliari e successivamente in carcere dove si trova tutt’ora. Ma l’anziano, che rischia una pesante condanna, ha sempre respinto
quelle accuse. Insomma, una brutta vicenda, comunque dovesse chiudersi. Ora però si profila la possibilità di proseguire con il dibattimento e chiudere il processo senza una sentenza. Tutto dipenderà dall'esito della perizia psichiatrica. L’udienza è stata aggiornata al 24 maggio.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro