Energia “intelligente” nel Guilcer e nel Barigadu

Sedilo e Fordongianus riceveranno fondi regionali per mezzo milione di euro Verranno abbattuti i costi e migliorati i consumi degli uffici pubblici

FORDONGIANUS. Sedilo e Fordongianus sono entrati nel novero dei "Comuni intelligenti" grazie alla progettazione di impianti che abbattono i consumi di energia negli edifici pubblici utilizzando solo quella necessaria e trasferendo la produzione in eccesso ad altre strutture.

Gli interventi saranno realizzati con i fondi stanziati dalla Regione, che ha approvato i progetti di 230 enti locali ammettendone 52 ai finanziamenti.

Le due municipalità del Guilcer e del Barigadu hanno ottenuto rispettivamente 377.500 e 221.000 euro per dotarsi delle microreti intelligenti che combinano l'uso dell’energia rinnovabile con una più alta efficienza degli impianti e un risparmio economico e dei consumi.

Gli interventi richiederanno investimenti complessivi di 382000 e 332.000 euro comprensivi delle quote di cofinanziamento (5.000 mila per Sedilo e 111.000 per Fordongianus) che saranno corrisposti indirettamente attraverso la formula del conto termico.

Il progetto presentato dall'amministrazione sedilese permetterà di ottimizzare costi e consumi dei blocchi A e B del municipio, dove un impianto fotovoltaico sarà collegato a un serbatoio di accumulo di energia e saranno ammodernati gli impianti elettrici, di riscaldamento e di climatizzazione, sostituiti gli infissi e realizzati i controsoffitti per eliminare le dispersioni.

Con questo intervento, inoltre, il Comune potrà dotarsi di una propria auto elettrica.

Una piccola rivoluzione è prevista anche nella logistica, poiché al pianterreno del secondo blocco del municipio saranno trasferiti gli uffici Tributi e Polizia municipale, mentre l'area tecnica sarà portata al piano superiore, che oggi ospita la Consulta giovanile.

I ragazzi troveranno sistemazione a Sa prima ighina, dove il 17 maggio sarà attivato lo spazio fisico nel quale favorire l'incontro e l'interazione tra vecchie e nuove generazioni.

Il Comune di Fordongianus investirà le risorse in un sistema di conversione dell'energia pulita basato sull'interconnessione di due impianti fotovoltaici e di uno solare termico. Entrambi alimenteranno gli impianti
della scuola elementare e del municipio, nonché la colonnina per la ricarica dell'auto elettrica che sostituirà un veicolo del parco comunale.

Le microreti intelligenti sono state finanziate anche a Scano Montiferro, Mogoro, Marrubiu e Uras.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro