terralba 

Due chiese per Monumenti aperti

Anche Uras partecipa alla rassegna culturale nel fine settimana

TERRALBA. Sabato e domenica i comuni di Terralba, per la prima volta, e Uras, partecipano a Monumenti Aperti e aprono complessivamente 14 monumenti del loro patrimonio storico - artistico e archeologico.

Nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, la decisione di scegliere come tema Cultura - Patrimonio Comune è motivata dal considerare il nostro patrimonio artistico come memoria e come valorizzazione della diversità. Per questo si è deciso di segnalare per ogni comune un sito che sia testimonianza del nostro passato, ma con uno sguardo proiettato verso il futuro. Per TERRALBA è stata scelta la Chiesa di San Pietro Apostolo, il principale luogo di culto cattolico ed esempio architettonico locale, concattedrale della diocesi di Ales-Terralba. Venne ricostruita a partire dal 1821 in forma tardo barocca sul sito della più antica cattedrale romanica del 1144, voluta da Mariano I. Per URAS è stata invece individuata la Chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena, la cui costruzione è avvenuta a cavallo dei secoli XVII e XVIII, dopo che venne progressivamente abbandonata l’antica parrocchiale dedicata a San Teodoro. La facciata fu portata a compimento probabilmente prima del 1730; nella chiesa trova posto oggi uno dei maggiori organi della Sardegna, con le sue 1467 canne.

Il
programma completo con le indicazioni sui monumenti, gli orari di apertura, e le varie iniziative che arricchiscono la manifestazione a Terralba e Uras è disponibile sulle cartina guida distribuite nei vari siti, così come sul sito ufficiale di MA www.monumentiaperti.com.



TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro