L’allevatore è morto a causa di un incidente

Paulilatino, l’autopsia ha fugato ogni dubbio sulla tragica fine di Daniele Oppo L’uomo è stato schiacciato dal suo pick up mercoledì notte. Oggi il funerale

PAULILATINO. Morto sotto il peso del suo fuoristrada. La causa accidentale del decesso di Daniele Oppo, l'allevatore ritrovato mercoledì sera nelle campagne di Su Frassu, è stata confermata dall'autopsia eseguita ieri all' ospedale civile di Oristano. L'ipotesi più accreditata è che la vittima sia scesa dal veicolo ancora in moto senza assicurarsi che fosse bloccato con il freno a mano, e che il mezzo si sia mosso travolgendolo.

Al momento del ritrovamento Daniele Oppo giaceva riverso accanto al cancello del suo podere in posizione supina e con la gamba immobilizzata sotto la ruota del pick up. Secondo l'ipotesi ritenuta più verosimile, l'anziano pastore sarebbe stato investito dal suo veicolo martedì notte, mentre si apprestava lasciare l'azienda, e la morte sarebbe sopraggiunta dopo diverse ore. A insospettirsi per la prolungata assenza dell'uomo era stato un barracello del posto, allevatore anche lui e socio della stessa cooperativa. Il fatto che Oppo, puntuale e abitudinario, non avesse versato il latte né la mattina né la sera di mercoledì, aveva meravigliato il compaesano. Con il passare delle ore, però, la sorpresa ha ceduto il posto alla preoccupazione e così, appena cominciata la ronda notturna, due agenti della polizia rurale sono andati a fare un controllo nell'azienda di Su Frassu.

Raggiunto l'ovile i barracelli hanno trovato l'allevatore privo di vita, riverso sotto il fuoristrada rimasto con gli anabbaglianti e il motore accesi. Sulla scena della tragedia si sono mossi i carabinieri della compagnia di Ghilarza, che sin dal primo momento hanno dato credito alla tesi dell'incidente. Ipotesi successivamente avvalorata dagli accertamenti eseguiti in via preliminare dal medico di guardia, che non ha riscontrato segni di violenza sul corpo della vittima attribuendone il decesso al trauma provocato dallo schiacciamento del mezzo da lavoro, un vecchio Nissan Kim Cab.

Per determinare con esattezza le cause del decesso, il magistrato ha poi richiesto ulteriori accertamenti disponendo l'ispezione cadaverica e l'esame necroscopico. La morte dello sfortunato allevatore ha colpito nel profondo la comunità. «È stata una tragedia del tutto inaspettata che ha coinvolto una persona
che ha dedicato la propria esistenza al mondo della campagna. Un uomo rispettoso e rispettato, vittima purtroppo di una tragica fatalità», ha detto il sindaco Domenico Gallus.

I funerali saranno celebrati con ogni probabilità oggi pomeriggio nella parrocchia di San Teodoro.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro