SEneghe 

Una giornata piena di cultura con Monumenti aperti

SENEGHE. Un fine settimana, all’insegna della cultura, dell’arte e della riscoperta dei personaggi che hanno fatto la storia del paese. Per la prima volta Seneghe partecipa alla manifestazione...

SENEGHE. Un fine settimana, all’insegna della cultura, dell’arte e della riscoperta dei personaggi che hanno fatto la storia del paese. Per la prima volta Seneghe partecipa alla manifestazione Monumenti Aperti, il cui tema si riallaccia all’anno Europeo del Patrimonio Culturale, mettendo in mostra i suoi tesori artistici e alcuni dei siti archeologici più importanti. Oggi e domani, oltre a visitare chiese ed emergenze storiche, in alcune delle più importanti residenze padronali del paese (Casa Addis, Casa Pili, Casa Aragonese, biblioteca Comunale e Prentza de Solinas), in uno degli eventi di contorno denominato “Seneghe in arte”, organizzato dalla Pro Loco, saranno esposti i lavori degli artisti locali. Si potranno ammirare pitture, manufatti tessili realizzati con gli antichi telai, bigiotteria artigianale, manufatti in cuoio, artigianato artistico, lavori all’uncinetto, fotografie e tante altre opere frutto della sapienza e dell’ingegno dei seneghesi. Nel pomeriggio di oggi, alle 18, nella biblioteca Comunale, è in programma l’invito a una riflessione riguardante la storia dei seneghesi che hanno contribuito a far conoscere il paese oltre i confini regionali e nazionali. Lo spunto è dato dal libro storico di Mario Cubeddu, intitolato “Un riparo dalla tempesta”. È un volume che analizza,
attraverso ricerche meticolose condotte negli archivi regionali e non, un periodo storico che abbraccia 250 anni di vita del borgo. «La manifestazione vede il coinvolgimento di numerosi volontari delle associazioni locali e delle scuole», dice il sindaco Gianni Oggianu. (pi.maro.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro