boroneddu al voto 

Il sindaco uscente Miscali ci riprova

Una lista in campo: dovrà combattere solo contro l’astensionismo

BORONEDDU. Un paese vivibile, vitale e accogliente, con una qualità della vita sempre più sostenibile: sono le aspirazioni su cui s'incardina buona parte del programma amministrativo di Insieme per crescere, l'unico schieramento in lizza alle comunali. La compagine guidata da Fabrizio Miscali punta a consolidare i risultati degli ultimi dieci anni provando, nel contempo, a fare qualcosa di nuovo, come urbanizzare il piano degli insediamenti produttivi. L'obiettivo rientra nelle politiche del lavoro e di sviluppo economico su cui la coalizione si dice disposta a spendere risorse ed energie. «Insieme alla qualità della vita, il lavoro è una questione prioritaria, fermo restando che è un aspetto demandato alle istituzioni politiche», spiega Fabrizio Miscali. «Investiamo molto nei cantieri comunali, dando una boccata d'ossigeno in media a dieci o dodici disoccupati, ma vorremmo creare qualche opportunità in più per i giovani e magari richiamare qualche investitore». Alla zona artigianale si legano indirettamente anche le politiche energetiche, perché è in quel sito che s’intende realizzare un'area attrezzata per la ricarica delle auto elettriche. «Boroneddu è un paese attento alle problematiche energetiche, sfrutteremo ogni opportunità che si presenterà, come fatto sinora con il fotovoltaico. Lo scopo è di contenere i consumi, i costi e l'inquinamento e di convertire i risparmi in servizi e nella riduzione delle tasse locali», ha affermato Miscali. Altro pallino del sindaco uscente è il decoro urbano e l'estetica del paese, dove è stato smantellato l'asfalto dall’80 per cento delle strade in favore del selciato, dove gli interventi di ristrutturazione operati direttamente dal Comune o finanziati ai privati hanno cambiato parzialmente l'estetica di alcuni quartieri, e dove è stata realizzata la circonvallazione per eliminare l'annoso problema del passaggio del bestiame. «Continueremo su questa strada – ha promesso Fabrizio Miscali – perché vogliamo rendere Boroneddu bello e vivibile per chi ci abita ma anche appetibile per chi cerca casa nell'hinterland
di Ghilarza». L'azione amministrativa prospettata non prescinderà dall'aggiornamento del piano urbanistico, inoltre interesserà la sfera dei servizi sociali, l'infrastrutturazione rurale e la valorizzazione dei siti naturalistici e archeologici.

Maria Antonietta Cossu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro