Fucile nell’ovile, pastore fermato a Zerfaliu

ZERFALIU. Dietro la mangiatoia delle pecore, proprio sotto il fieno da dare al bestiame, nascondeva un fucile con la matricola abrasa. Protagonista della vicenda un allevatore sessantaseienne,...

ZERFALIU. Dietro la mangiatoia delle pecore, proprio sotto il fieno da dare al bestiame, nascondeva un fucile con la matricola abrasa. Protagonista della vicenda un allevatore sessantaseienne, titolare di un'azienda agricola a Zerfaliu, arrestato giovedì scorso dal nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Oristano per detenzione illegale di arma clandestina.

L’uomo, che ha alcuni precedenti per minacce, è stato condotto nel carcere di Massama.

Le indagini, attualmente in corso, sono mirate a verificare la provenienza e la storia pregressa del fucile con matricola cancellata sequestrato. La vicenda prende le mosse da una perquisizione svolta, giovedì mattina, dagli uomini del Nucleo operativo proprio nell'azienda agricola dell'allevatore, con sede nel territorio di Zerfaliu. Dopo una serie di controlli nella struttura, si è arrivati alla zona della mangiatoia delle pecore. Proprio dietro la struttura, nascosto in mezzo ad un cumulo di fieno, i carabinieri hanno trovato un fucile dalla dubbia provenienza. La matricola dell'arma cancellata ha
fatto scattare immediatamente le manette per l'uomo, che è stato trasferito poco dopo presso la casa di reclusione di Massama.

Le indagini in corso chiariranno meglio la posizione dell'allevatore, arrestato con l'accusa di detenzione illegale di arma clandestina. (el.c.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro