A fuoco un deposito di barche

L’incendio ad Arborea, distrutto un capannone: all’interno una quindicina di natanti e dieci motori

ARBOREA. La colonna di fumo si vedeva a chilometri di distanza, e a ragione, visto che nel capannone-officina nautica, nella Strada 13 di Arborea, le fiamme hanno distrutto una quindicina di barche in vetroresina e almeno una decina di motori. Per non parlare della struttura dello stesso capannone: la copertura venuta giù, le fiamme hanno pesantemente intaccato anche i muri e – al di là delle barche – attrezzatura di precisione utilizzata per le riparazioni.

L’incendio nell’officina di Marco Manai è divampato ieri in tarda mattinata. Secondo le prime ipotesi sarebbe partito da alcune sterpaglie andate a fuoco in un’area fuori dalla proprietà. Le fiamme però si sono velocemente propagate all’interno anche per via di un certo vento che ieri soffiava, e che unito alla giornata caldissima è stato un potente alleato del fuoco.

Nel capannone in quel momento erano ricoverate una quindicina di barche. La ditta di Marco Manai si occupa del rimessaggio ed è molto conosciuta. Subito sono stati avvisati i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Oristano, ma ad Arborea sono arrivati anche alcuni mezzi del Corpo forestale dalla stazione di Marrubiu, i carabinieri.

Il lavoro di spegnimento delle fiamme è durato alcune ore. Il proprietario e alcuni familiari hanno assistito impotenti al rogo che ha provocato danni certamente consistenti. Il valore delle imbarcazioni e dei motori dovrà essere attentamente valutato, ma anche il fatto che il capannone e le attrezzature siano andati distrutti contribuisce a sollevare il conto salatissimo del disastro.

Sul luogo dell’incendio è arrivata anche la sindaca Manuela Pintus, rimasta a lungo con il titolare e con la sua famiglia. Tantissime persone sono arrivate alla Strada 13 richiamate dall’alta colonna di fumo e dal passaparola. Tanto che la stessa sindaca ha ritenuto opportuno diramare una sorta di avviso via Facebook, con il quale ha chiesto ai suoi compaesani di mantenersi lontano dalla zona dell'incendio, compresa tra tra la Strada 14 e 13 ovest per ragioni di sicurezza e per non intralciare le operazioni di soccorso.

I Vigili del fuoco hanno concluso la bonifica soltanto nel pomeriggio inoltrato. Quindi è iniziata l’opera di verifica delle cause dell’incendio. Come detto,
con tutta probabilità le fiamme sono partite da un’area incolta fuori dalla proprietà di Manai. Non è chiaro se si sia trattato di un incendio appiccato in precedenza, che ha poi ripreso vigore. Tutte le ipotisi sono aperte. Certo è che l’attività di Manai ha subito un pesante colpo.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro