Ardia di Sedilo, grave il cavaliere disarcionato

Il presidente dell'associazione Santu Antinu, Giuseppe Spada: «Purtroppo in questa corsa c'è sempre una componente di pericolo e di casualità» nonostante i diversi cambiamenti intervenuti negli anni

leggi anche:

SEDILO.
Un delicato intervento chirurgico all'ospedale San Francesco di Nuoro e poi la lunga attesa per capire come reagirà il cavaliere dell'Ardia Antonio Giovanni Carta, 44 anni, caduto nel tratto della corsa più insidioso ieri 7 luglio.

Sulle cause: forse l'animale ha inchiodato bruscamente facendo perdere l'equilibrio al fantino, che ha battuto con violenza il capo per terra ed è rimasto inerte al suolo. Altri due cavalieri sono caduti nello stesso punto.

«Purtroppo in questa corsa c'è sempre una componente di pericolo e di casualità», ha osservato il presidente dell'associazione Santu Antinu, Giuseppe Spada, nonostante i diversi cambiamenti portati negli ultimi anni.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro