MARRUBIU 

Sicurezza, dieci nuove telecamere

Una di queste sarà installata nel sito archeologico di Is Bangius

MARRUBIU. Dieci telecamere, di cui otto nel paese, una nel sito archeologico di Is Bangius, e una all’ecocentro, per coadiuvare il lavoro di sorveglianza e sicurezza del territorio di Marrubiu. Si tratta del progetto, del valore di oltre 57mila euro, abbracciato dall'amministrazione comunale guidata da Andrea Santucciu, per il quale ha firmato, lo scorso fine maggio insieme al Prefetto di Oristano Giuseppe Guetta, due convenzioni per partecipare ad un bando del ministero dell'Interno, e ad un secondo, promosso dall'Anci nazionale, sul potenziamento del sistema di video sorveglianza dei comuni. Le telecamere previste nel progetto sono sette, localizzate in viale Cimitero, all'ingresso del cimitero, in piazza Roma, all'intersezione con via Chiesa, in via Arbore, nei parcheggi del mercato civico, in viale Matteotti, nei pressi del sottopasso ferroviario, in via Livorno, alla fermata delle linee di autobus, e ad Is Bangius, a sorveglianza degli scavi e del museo. A queste sette telecamere, è volontà dell'amministrazione comunale aggiungerne altre tre, come spiega Santucciu: «Con le economie di bilancio forniremo una videosorveglianza anche alla stazione dei carabinieri locale, alla via Gramsci, e all'ecocentro». Un modo per garantire un controllo ramificato
su tutto il territorio marrubiese, focalizzando l'attenzione sulle zone più sensibili. «Va a compimento un progetto importante – sottolinea Santucciu – che doterà il paese di un ausilio a supporto del lavoro svolto in coordinamento con le forze dell'ordine e di polizia».(ele.c.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro