Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Strade nuove e acqua per aiutare il lavoro nelle campagne

GENONI. Al via gli interventi per il miglioramento dei servizi per le aziende agricole. Si tratta dei lavori di manutenzione delle strade e della realizzazione di un nuovo punto di attingimento...

GENONI. Al via gli interventi per il miglioramento dei servizi per le aziende agricole. Si tratta dei lavori di manutenzione delle strade e della realizzazione di un nuovo punto di attingimento idrico. A dare comunicazione dell’apertura dei cantieri è il sindaco Roberto Soddu che contemporaneamente informa della chiusura fino al termine del lavori della strada di Codina Agroni, dove saranno portati avanti lavori di manutenzione straordinaria della via rurale per consentire ad agricoltori e allevatori di raggiungere meglio le loro aziende e i loro poderi.

Sono interventi necessari e prioritari perché «non si può non mettere al primo posto l’economia del paese che ancora si regge prevalentemente sull’allevamento e sull’agricoltura» commenta il sindaco.

I lavori di manutenzione straordinaria della strada che garantiranno dunque una migliore e più sicura circolazione stradale, e l’ accesso facilitato alle aziende agricole, non sono, però, l’unico intervento in corso. Promessa mantenuta anche per quanto riguarda il problema della carenza idrica che negli ultimi anni ha messo in seria difficoltà il mondo rurale. Per garantire la facilità dell’approvvigionamento idrico l’amministrazione comunale nel corso degli ultimi anni ha realizzato diversi punti di attingimento, dislocati in diverse zone del paese. A quelli già esistenti se ne aggiunge ora uno nuovo per cui proprio in questi giorni sono iniziati i lavori nella località Is Crabaxius. “Saranno incamerati nelle cisterne 31mila litri d’acqua necessari agli imprenditori agricoli per il miglior funzionamento delle aziende», conclude Roberto Soddu. (iv.ful.)