Torregrande “ invasa” grazie al Super Sic Day

L’evento motociclistico ha regalato due giorni di pienone alla borgata marina in un’annata negativa

ORISTANO. Il grande malato respira. È vivo. È bastato una rianimazione durata due giorni e operata da Moto Sardegna 58 con il supporto di tanti altri moto club isolani e l’appoggio della Fondazione Marco Simoncelli Onlus 58 per far capire a tutti che a Torregrande c’è ancora una speranza. Nel week end in cui anche la Sagra della bottarga a Cabras ha richiamato tantissime persone nell’Oristanese, il rombo delle due ruote e gli spettacoli organizzati per il Super Sic Day a Torregrande hanno fatto capire a tutti le potenzialità turistiche mai sfruttate della borgata oristanese sonnacchiosamente abbandonata a se stessa e dalle amministrazioni.

Centinaia sono state le moto che tra sabato e domenica hanno affollato le strade di Torregrande, migliaia e non solo tra i motociclisti gli appassionati che sul lungomare hanno assistito agli eventi e alle esposizioni che hanno divertito e catturato le attenzioni di chi, approfittando anche della giornata non bella, ha scelto di lasciare le spiagge. L’appuntamento pensato anche per portare avanti le iniziative di beneficenza della Fondazione intitolata al giovane campione di motociclismo Marco Simoncelli, morto alcuni anni fa durante una gara, ha avuto come ospite d’onore la stunt-rider Sarah Lezito, una 25enne francese che è considerata la migliore stuntwoman del mondo tanto da
essere stata scelta come la controfigura di Scarlett Johansson nelle scene in moto di The Avengers 2. Ma il Super Sic Day è stato tante altre cose: divertimento, esibizioni, musica, moto in mostra e riscoperta di Torregrande che proviene dal deserto di una stagione nera per il commercio.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro