Febbre del Nilo, trovati due volatili morti nell'Oristanese

I due uccelli, una gazza e un astore, rinvenuti a Cabras e a San Vero Milis, sono risultati positivi al test

ORISTANO. Nuovi casi di Febbre del Nilo su volatili trovati nell'Oristanese. Sono infatti risultati positivi al virus due volatili, una gazza e un astore, le cui carcasse sono state ritrovate rispettivamente a Cabras, in prossimità dello stagno di Mistras, e nelle campagne di Milis. Le analisi sono state effettuate dall'Istituto Zooprofilattico (Izs) di Sassari e sono in attesa di conferma dall'Izs di Teramo, centro di riferimento nazionale per l'accertamento della malattia sugli animali.

Il Dipartimento di Prevenzione dell'Ats-Assl Oristano chiede ai cittadini la collaborazione nel monitoraggio della malattia sul territorio: «Nel caso in cui si trovi

la carcassa di un volatile, i cittadini sono invitati a contattare i servizi veterinari Assl ai numeri 0783.317767 - 0783.317328 per segnalarne la presenza, così da consentirne l'analisi e permettere di individuare con maggiore precisione e rapidità le zone in cui esiste circolazione virale».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro