Milis,  i ladri fanno razzìa degli attrezzi degli archeologi

Nell'area archeologica di Cobulas  era appena ripresa l'attività di scavo: non è rimasto nulla

MILIS. I ladri hanno saccheggiato il sito archeologico di Cobulas Cuccuru de is Zanas. Ma non hanno portato via preziosi reperti: hanno depredato gli attrezzi di lavoro degli archeologi che da alcuni giorni avevano riaperto il cantiere di scavo. GAzebo, carriole, vanghe e rotoli

di rete metalliza sono spariti.  Intervento di scavo ha subito così un inatteso stop.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro