CAMPIONATI NAZIONALI 

Al centro ippico Giara Oristanese top dell’equitazione paralimpica

ORISTANO. Archiviata la nona edizione dell'Open Water Challenge, i riflettori si spostano su San Quirico. Qui, dal 13 al 16 settembre, il Centro Ippico Giara Oristanese ospiterà il decimo campionato...

ORISTANO. Archiviata la nona edizione dell'Open Water Challenge, i riflettori si spostano su San Quirico. Qui, dal 13 al 16 settembre, il Centro Ippico Giara Oristanese ospiterà il decimo campionato italiano di equitazione paralimpica. Un evento, che si inserisce all'interno del calendario di eventi propedeutici al 2019, anno in cui Oristano sarà Città europea dello sport. «Questo torneo rappresenta un'occasione straordinaria e conferma la collaborazione tra l'amministrazione e le società sportive oristanesi - ha affermato il sindaco Andrea Lutzu -. Adesso speriamo di trovare fondi, da parte della Regione, delle fondazioni e degli sponsor», ha concluso. Alla manifestazione, organizzata dalla Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali, parteciperanno 67 atleti provenienti da tutta Italia, alla presenza del referente tecnico nazionale di equitazione, Luciano De Santis. «I ragazzi sono preparati - ha riconosciuto Roberto Palmieri, della Giara Oristanese
- e lavorano spesso anche con gli atleti normodotati. Si prendono cura del proprio cavallo e conoscono i modi per affrontare qualsiasi situazione. Parteciperemo alle fasi nazionali per la sesta volta, l'obiettivo è quello di conquistare le medaglie».

Stefano Sulis

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro