Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Minaccia di morte la compagna, condannato a 1 anno e 4 mesi

Oristano, l'uomo ha inveito anche contro la madre di lei

ORISTANO. Un oristanese di 44 anni con precedenti di polizia, Christian Pinna, è stato condannato per direttissima a un anno e quattro mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia. I fatti risalgono a due giorni fa. A chiedere l'intervento degli agenti è stata la compagna dell'uomo. Spaventata per le pesanti minacce di morte a lei e alla madre profferite dal compagno in stato di ubriachezza dopo una lite per futili motivi, era scappata dall'abitazione nel quartiere di Su Brugu e assieme alla madre e al figlio di 11 mesi si era rifugiata in un bar di via Ugone, dove è stata raggiunta da una pattuglia della Squadra Volante. Poco dopo è arrivato anche il compagno che alla presenza delle forze dell'ordine ha ricominciato a inveire e a minacciare la compagna: a quel punto sono scattate le manette.