nureci 

Oggi l’ultimo saluto a don Murgia

Scomparso a 93 anni ha trascorso una vita nel centro della Marmilla

NURECI. La comunità di Nureci questa mattina darà l’ultimo saluto al suo storico parroco, a don Vincenzo Murgia che si è spento, ieri, all’età di 93 anni.

Il sindaco Sandrino Concas ha proclamato per oggi una giornata di lutto cittadino. «Un tributo dovuto, per la scomparsa di don Murgia, una grande perdita per la nostra comunità», ha commentato il primo cittadino.

Vincenzo Murgia era nato a Laconi, orgoglioso concittadino di Sant’Ignazio, ma era stato adottato da Nureci e nel 2015 aveva ricevuto anche la cittadinanza onoraria dal paese che lo aveva accolto e dove ha trascorso gran parte della sua lunga vita.

Don Murgia ha celebrato 68 anni di sacerdozio, una vita trascorsa tra la gente, tra i giovani, dedita all’ascolto dei più bisognosi.

Come lui stesso aveva recentemente dichiarato, fare il parroco a Nureci non è stato difficile, perché la comunità aveva e mantiene tutt’ora un profondo sentimento religioso.

Fede che lui, con il suo esempio e con i suoi insegnamenti, ha saputo trasmettere anche ai più giovani e il suo più grande orgoglio è stato che, in un periodo non facile per le vocazioni, la piccola comunità della Marmilla ha donato al sacerdozio ben cinque giovani preti.

«Era il nostro padre spirituale, era nostro amico, era vicino alla gente. Non si è mai risparmiato per la nostra comunità anche nei momenti e nelle prove per lui più difficili, come nella malattia», ha commentato Sandrino Concas.

«Con lui
se ne va un pezzo della nostra storia – ha concluso il sindaco – testimone e custode quale era di tanti ricordi e di una parte importante della nostra memoria storica».

I funerali saranno celebrati questa mattina alle ore 11 nella parrocchia di Santa Barbara. (iv.ful.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro