Parcheggio allagato, ancora proteste

Bosa, nuovamente problemi in piazza Angioy dopo l’ennesimo acquazzone

BOSA. Sono intervenuti i mezzi della Protezione Civile per svuotare dall’acqua il parcheggio di piazza Giommaria Angioy, martedì pomeriggio. Nella notte tra il martedì e ieri, dopo l’ennesimo diluvio, l’area si è allagata ancora una volta, come accade ormai da ottobre. «A breve con l’ausilio di un autospurgo si procederà alla pulizia delle caditoie», annuncia la vice sindaca Maura Cossu. Ma in comune si preparano, se la misura non dovesse bastare, a nuovi interventi che possano risolvere la situazione.

Da oltre un mese a ogni pioggia, il parcheggio sul lato nord di piazza Angioy diventa impraticabile, per cui le persone sono costrette a guadare il laghetto artificiale che si forma nello spiazzo per raggiungere le proprie auto. Una situazione che esaspera gli abitanti, già alle prese con altri problemi strutturali nell’area di edilizia pubblica residenziale. Sul parcheggio ha competenza il Comune, che a seguito delle continue segnalazioni ha fatto intervenire martedì pomeriggio una squadra della Croce Rossa di Bosa con le idrovore. Lo spiazzo è stato svuotato però solo momentaneamente dall’acqua, giusto il tempo per gli amministratori locali, in testa la vice sindaco Maura Cossu, di eseguire un primo sopralluogo alla ricerca delle possibili cause che fanno diventare l’area una piscina olimpionica.

Nella notte tra martedì e mercoledì dopo il nuovo acquazzone il parcheggio si è nuovamente riempito d’acqua. «Faremo intervenire a spese del Comune un mezzo che procederà alla pulizia di caditoie e canali, sempre che questo sia il problema – spiega Maura Cossu –. Se questa soluzione non dovesse risolvere la situazione, sarà necessario verificare che non vi siano impedimenti o cedimenti della rete di acque bianche e quindi procedere di conseguenza con l’esecuzione dei lavori, sempre che questa sia la causa degli allagamenti» conclude l’amministratrice. Parte
dell’autunno è ormai trascorsa, mentre l’inverno si avvicina. La richiesta degli abitanti quindi è di un celere intervento che risolva finalmente il problema allagamenti nel parcheggio, utile per la sosta dei tanti veicoli degli abitanti del quartiere di Santa Caterina. (al.fa.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller