Il presepe ambientato in un villaggio africano

A Bosa originale esposizione in una farmacia del centro, con la Sacra Famiglia e cacciatori Masai

BOSA. Ha il colore e lo spirito del Continente Nero la creazione natalizia di Paolo Ledà d’Ittiri, professione farmacista ed un impegno ultradecennale nel volontariato per quasi vent’anni al Cottolengo Center di Nairobi e da qualche tempo in Tanzania, dove l’Associazione Luisa Monti Onlus, di cui il farmacista fa parte, ha dato vita a diversi progetti.

Paolo Ledà d’Ittiri ha dato vita a Bosa ad un Presepe realizzato interamente con statuine artigianali in legno, dove Gesù Bambino nasce nella capanna di un villaggio africano, circondato da Zebre e Leoni, pastori e cacciatori Masai. «Ci pensavo da tempo, quest’anno sono riuscito a realizzarlo», spiega. La natività è composta da tante statuine in legno di Ebano o Jakaranda, create in un laboratorio che i padri Comboniani hanno avviato a Nairobi. «Ho immaginato un villaggio africano, con gli animali che scendono dall’arca di Noè».

L’opera è stata molto apprezzata; collocata di fronte alla vetrina della farmacia del Corso, ha catturato la curiosità e l’ammirazione di tanti. Immancabili i commenti dei più piccoli. «Una bambina era preoccupata che il leone potesse fare del male a Gesù Bambino», racconta Ledà. Il professionista presto tornerà in Africa. «Con l’Associazione Luisa Monti, presieduta da Antonella Deriu, da qualche anno abbiamo avviato un progetto in Tanzania, dove l’associazione si occupa di una scuola di cucito per ragazze madri e di un laboratorio per addobbi da utilizzare nelle feste. Sempre in Tanzania l’associazione ha
dato vita allo scavo di un pozzo, per dare acqua ad un villaggio», ricorda Paolo Ledà d’Ittiri.

La partenza è prevista per il 16 gennaio per Dar Es Salaam. Da lì un altro viaggio verso l’interno, per un mese denso di impegni e attività.

Alessandro Farina



TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare