Un esercito di aspiranti per la corsa alle regionali

Partiti e coalizioni vanno definendo le liste in vista delle elezioni di febbraio Molti candidati sono già sicuri del posto, per tutti gli altri si decide a giorni

ORISTANO. La fotografia inizia a essere più nitida. A pochi giorni dalla presentazione delle liste, il gruppo di aspiranti candidati per il consiglio regionale è più definito. È più azzurro che rosa, visto che la pattuglia di donne da inserire obbligatoriamente nelle liste presenta diverse caselle mancanti. I candidati alla presidenza della Regione sono sette, ma in provincia non v’è certezza che tutti riusciranno a fare le liste per dare poi la caccia al seggio. C’è chi però qualcosa di certo ce l’ha già anche perché alle candidature sta lavorando da parecchio o perché in tempi rapidi è riuscito a trovare la quadratura del cerchio.

È il caso degli indipendentisti Sardi Liberi che sosterranno Mauro Pili. Due giorni fa qualche nome sicuro è già saltato fuori: sono quelli del consigliere comunale di Oristano Andrea Riccio, dell’ex sindaco di Ghilarza Stefano Licheri e delle donne Antonella Musu, Cristina Cauli e Sandra Pili. A giorni ci sarà la scelta definitiva anche sul sesto candidato, mentre resta aperta la trattativa col Partito dei Sardi per un allargamento dell’alleanza. A proposito di Pds, certe sono le candidature di Augusto Cherchi, consigliere regionale, e di Antonello Figus, sindaco di Santa Giusta.

Il centrosinistra che sostiene Massimo Zedda avrà notizie certe dalla direzione del Pd, nella quale si discuterà anche della deroga in favore di Antonio Solinas, consigliere regionale già per due consiliature. Alla fine sarà comunque in lista così come il suo collega nei banchi cagliaritani Mario Tendas che è anche sindaco di Solarussa. Il terzo uomo sarà frutto di un testa a testa tra l’ex consigliere comunale di Oristano Roberto Martani e l’ex sindaco di Tresnuraghes Antonio Cinellu. Le donne del Pd saranno Roberta Muscas, consigliera comunale a Siamanna, e la terralbese Maria Cristina Manca che fu sindaca. Sempre a sostegno di Zedda, è pressoché pronta la civica fatta di sindaci e amministratori dove saranno presenti il consigliere comunale del capoluogo Francesco Federico, il medico sedilese Peppino Canu, il sindaco di Santu Lussurgiu Diego Loi o in alternativa l’ex primo cittadino di Gonnoscodina Emanuele Cauli.

Il centrodestra che sosterrà Christian Solinas offre un quadro ben più definito. La Lega si presenta con l’avvocato oristanese Antonio Leoni, l’alerese Marco Efisio Pisanu molto conosciuto nel mondo dell’associazionismo e della caccia, con la bonarcadese Annalisa Mele, coordinatrice del partito e forse con il lagunare di Santa Giusta, Tore Melis. Forza Italia ha certezze nel consigliere regionale Oscar Cherchi e nel sindaco di San Nicolò Arcidano Emanuele Cera, mentre è ancora in bilico il nome dell’ex primo cittadino di Cabras, Cristiano Carrus. I Riformatori hanno pronto il poker formato dal sindaco di Marrubiu Andrea Santucciu, dall’ex consigliere comunale di Oristano Roberto Pisanu, dal consigliere regionale bosano Alfonso Marras e dalla consigliera comunale di Oristano, Monica Masia. Fortza Paris avrà in lista l’oristanese Mauro Solinas, il ghilarzese Serafino Corrias, il masullese Adriano Siuni e la sedilese Laura Onida. Per Fratelli d’Italia le certezze sono il sindaco di Nughedu Santa Vittoria, Francesco Mura, l’ex sindaco di Ruinas Gianni Tatti e la cabrarese Fenisia Erdas. L’Udc punta sullo storico Giuliano Uras, mentre la lista civica Sardegna 2020 va sulla dentista oristanese Rita Zedda. Ancora in bilico la candidatura del sindaco di Paulilatino Domenico Gallus. Infine il Psd’Az con l’oristanese Paolo Angioi, il sindaco di Sedilo Salvatore Pes, quello di Morgongiori Renzo Ibba, la segretaria provinciale Angela Loi, la samughese Sara Olla e l’ex assessora provinciale di Santu Lussurgiu Mariella Pani. Dovrebbe invece restare fuori Efisio Trincas, ex sindaco di Cabras.

Meno suspense per
i 5 Stelle hanno scelto da tempo i loro cavalli da battaglia con le regionarie, anche se c’è il nodo quote rosa da risolvere. Saranno Andrea Atzori, Barbara Daga, Maria Maddalena Spanu, Alessandro Solinas, Giuseppe Senes e Raffaele Erbì.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community