Droga nell’auto, arrestati tre giovani di Santu Lussurgiu 

I ragazzi sono stati fermati dai carabinieri a Macomer. Nella vettura avevano cocaina e marijuana

SANTU LUSSURGIU. Un sabato sera da sballo a Macomer. Doveva essere questo il programma di tre giovanissimi di Santu Lussurgiu, C.D., M.B., diciottenni, e G.O, diciannovenne, arrestati nella notte tra sabato e domenica, nella cittadina del nuorese, nei pressi del Centro polivalente dove era in corso una festa. Si trovavano in un parcheggio, all'interno dell'auto di M.B., quando sono stati affiancati da una pattuglia dei carabinieri per un controllo.

Alla vista dei militari i ragazzi hanno cercato di sbarazzarsi di una bustina con cinque grammi di cocaina, recuperata insieme a cinque grammi di marijuana rinvenuti in auto, e altri cinque nelle tasche di C.D. Un quantitativo di stupefacente che è andato ad aumentare durante le perquisizioni nelle abitazioni, che hanno portato al sequestro di ulteriori otto grammi di cocaina a casa di G.O, e alcuni semi di marijuana a casa di C.D.

L'arresto, con la messa in libertà dei tre, è stato convalidato ieri mattina, presso il tribunale di Oristano, di fronte al giudice Elisa Marras con rinvio al 18 gennaio. L'accusa, per tutti e tre, è di detenzione ai fini dello spaccio. I legali che tutelano i tre giovanissimi, rispettivamente Danilo Floris, Alessio De Gregoris, e Serena Contini, hanno chiesto la sospensione del processo per direttissima per la messa alla prova.

La vicenda che vede protagonisti i tre giovani residenti di Santu Lussurgiu prende le mosse a Macomer, luogo prescelto dai ragazzi per passare la nottata tra sabato e domenica all'insegna del divertimento e, almeno alla luce del materiale sequestrato dai militari, dello sballo.

Non è chiaro quali fossero le intenzioni dei giovani una volta arrivati nella centro del nuorese, quel che è certo - secondo quanto confermano gli stessi legali - è che al momento del controllo da parte dei carabinieri si trovavano all'interno dell'automobile, parcheggiati poco distanti da un locale notturno dove era in corso una festa.

Probabilmente spaventati dall'inaspettato controllo, i tre ragazzi hanno tentato di liberarsi di una parte della droga, gettando sotto l'automobile cinque grammi di cocaina.

Il gesto furtivo non è sfuggito ai militari i quali hanno recuperato la dose e trovato altro stupefacente

durante le perquisizioni personali, all'interno della vettura e in due delle abitazioni dei tre arrestati. In attesa della ripresa del processo con la messa alla prova richiesta congiuntamente dai legali dei giovani, i tre arrestati sono stati comunque rimessi in libertà.
 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community