fordongianus 

Dissesto idrogeologico, nuovi lavori

Interesseranno il lungofiume più vicino a case e area camper 

FORDONGIANUS. È previsto entro febbraio il secondo e ultimo lotto di lavori volto alla messa in sicurezza del tratto del lungofiume più vicino alle prime abitazioni del paese e all'area camper. Per la mitigazione del rischio di dissesto idrogeologico sulle rive del Tirso il Comune aveva a disposizione un finanziamento regionale di 300mila, di cui ora potrà spendere anche la parte accantonata con il ribasso d’asta. L’autorizzazione all’utilizzo delle economie rilasciata dalla Regione era l'input che mancava per avviare l'ultima tornata di lavori, che, riprenderanno tra pochi giorni. Ciò che ancora manca sono il rivestimento in trachite degli ultimi venti metri del muro di contenimento che servirà a respingere la violenza delle piene e la realizzazione di un sistema drenante nell'attigua area camper, nella remota ipotesi in cui l’acqua dovesse superare la barriera e invadere il sito. L’area di sosta e di servizio per gli amanti del turismo en plein air era stata riaperta ad agosto subito dopo la conclusione del primo lotto, ma sarà nuovamente interdetta agli utenti con l’avvio del cantiere, che stando alle valutazioni del Comune richiederà tempi abbastanza stretti. Nelle immediate vicinanze, inoltre, è previsto un intervento di riqualificazione a
totale carico dell'ente locale. Sarà migliorata l’estetica della parte compresa tra la strada che porta al ponte sul Tirso e il muro, dove spunterà un po’ di verde, saranno realizzati i marciapiedi e completato l'impianto di illuminazione pubblica.

Maria Antonietta Cossu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community