bosa 

La biblioteca in onore di Tilde Chelo

Amata docente del Classico, è stata anche sindaco per sei anni

BOSA. Chiuso l’iter avviato tempo fa, nei giorni scorsi la giunta comunale presieduta dal sindaco Luigi Mastino ha formalmente decretato che la Biblioteca Civica di Bosa è intitolata alla professoressa Tilde Chelo «Per il profondo ricordo e l’esempio lasciato alla comunità bosana»: così si legge nella motivazione.

Maria Matilde, da tutti conosciuta come Tilde, Chelo era nata a Bosa il 15 agosto del 1928, dove era deceduta l’otto agosto del 2007. Docente di materie letterarie al Liceo Classico di Bosa, la professoressa Chelo ha formato numerose generazioni di studenti. Donna di grande cultura e profonda religiosità, ha partecipato attivamente alla vita politica della città prima come consigliere comunale, poi come assessore, successivamente come Sindaco, l’incarico che ha ricoperto dal 1972 al 1978, ricorda la delibera dell’esecutivo votata all’unanimità.

Memorabili sono rimaste in molti studenti le lezioni sulla Divina Commedia e su Dante Alighieri, con i canti del Paradiso, del Purgatorio e soprattutto dell’Inferno che la professoressa Chelo sapeva declamare e spiegare come pochi tra le mura dello storico Liceo di Bosa.

Una donna appassionata della vita, sempre impegnata nel sociale, nella promozione dei valori culturali universali, e in politica fin dal dopoguerra nella ferra difesa dei valori democratici.

Insieme alla sorella Pina, anch’essa docente al Liceo e insegnante di Scienze, aveva disposto di donare la sua intera raccolta di libri alla Biblioteca di Bosa, il lascito accettato dal comune nei mesi scorsi.

La giunta comunale, che in questi anni nell’azione amministrativa
ha voluto ricordare in diverse vie e piazze di Bosa molte figure femminili, ha quindi ancora una volta seguito questa strada. Decidendo che la Biblioteca Civica di Bosa assumerà la denominazione di Biblioteca Civica Maria Matilde Chelo.

Alessandro Farina



TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller