Lo stabilimento Cao sospende la produzione per solidarietà con i pastori

L'azienda oristanese è una delle maggiori produttrici di formaggi ovini in Sardegna

ORISTANO. L'azienda Cao Formaggi di Oristano, tra le maggiori produttrici di formaggi ovini della Sardegna, ha sospeso ogni attività di produzione e distribuzione dei prodotti in segno di solidarietà con la protesta dei pastori per il prezzo del latte. È la prima ad adottare una misura di questo tipo.

La Cao, una cooperativa di pastori, ha motivato la decisione auspicando una rapida soluzione della vertenza. Nei giorni scorsi la stessa azienda aveva già deliberato di portare a 70 centesimi al litro l'acconto per il latte versato nel mese di gennaio.

Proprio questa mattina, 11 febbraio, davanti allo stabilimento oristanese, tra la Statale 131 e l'aeroporto di Fenosu, si è radunato un nutrito gruppo di pastori reduci dalle varie manifestazioni di protesta, con il rovesciamento di migliaia di litri di latte organizzata alla rotatoria di Siamanna della pedemontana di Monte Arci, al bivio di Paulilatino della Statale 131, e ancora sulla 131 davanti al caseificio della Sepi di Marrubiu.

Poco prima di mezzogiorno la protesta è arrivata anche

nel cuore di Oristano, in piazza Roma, dove una ventina di pastori hanno rovesciato un migliaio di litri di latte davanti alla Torre di Mariano II. Alla protesta hanno partecipato, portando la loro solidarietà, un centinaio di studenti dell'Istituto Agrario don Deodato Meloni di Nuraxinieddu.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller