Abbasanta, linea telefonica piratata: chiamate per 6mila euro in una notte

E' successo alla titolare di un'agenzia di viaggi che ha sporto denuncia per frode informatica: indagano i carabinieri

ABBASANTA. Seimila euro di telefonate in una notte, in cui la cornetta è stata sollevata per ben 316 volte. E' successo in un'agenzia di viaggi di Abbasanta dove però la titolare non era certo al lavoro nelle ore notturne tra il 5 e il 6 marzo.

Non trattandosi di un errore nella bolletta, la spiegazione è una sola: qualcuno è riuscito a utilizzare l'utenza che è stata quindi piratata. La titolare dell'agenzia è stata avvisata direttamente dall'ufficio antifrodi della Telecom che ha segnalato l'insolito volume di traffico telefonico.

Ovviamente a quell'ora della notte la titolare era da tutt'altra parte e non si trovava certo al lavoro, per cui ha appreso con sorpresa quanto le veniva

comunicato. Dopo qualche breve spiegazione, la Telecom ha chiarito che non accrediterà in bolletta la somma, mentre la titolare dell'agenzia ha preso la strada della caserma ed è andata a denunciare l'episodio ai carabinieri che ora lavorano per scoprire l'autore della frode informatica.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller