Cambia lo skyline cittadino

La giunta approva il piano e prevede di spendere 114 milioni. La parte del leone la fa Oristano Est

ORISTANO. Quaranta milioni nel 2019, che diventano 114 se il conteggio viene fatto sull’intero triennio 2019-2021. Sono questi gli importi previsti nel piano triennale delle opere pubbliche, deliberato dalla giunta comunale pochi giorni fa. Sono ovviamente cifre da capogiro che, se analizzate, permettono però di capire qual è la direzione di sviluppo che l'amministrazione comunale vuole dare a Oristano e alle sue borgate. La parte del leone, per quanto riguarda il 2019, la fa ovviamente il piano di riqualificazione della periferia “Oristano Est”, il più grande intervento di trasformazione urbanistica che la città ha conosciuto negli ultimi anni.

Non si tratta però dell'unico progetto in corso nel 2019 per Oristano. Nell’ambito delle infrastrutture viarie e stradali spicca, con un importo complessivo di 3 milioni di euro, il progetto per la circonvallazione comunale Ovest, finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e segnato con il livello massimo di priorità. È per questo che è già arrivato allo stadio della redazione del progetto esecutivo. C'è poi il completamento del parcheggio di via Manzoni, eterna incompiuta che si spera smetta di essere tale, il cui costo sarà di 200mila euro provenienti dalle monetizzazioni operate dal Comune. E ancora la sistemazione del ponte Tirso e della strada comunale per Silì con 400mila euro, provenienti dai finanziamenti regionali; la manutenzione e la messa in sicurezza della viabilità urbana con 500mila euro provenienti da un mutuo e dai proventi delle alienazioni; la sistemazione delle strade rurali 200mila euro derivanti a loro volta da alienazioni; infine la realizzazione delle piste ciclabili connesse alla rete delle ciclovie regionali, ancora al primo stadio di progettazione su quattro totali per un importo di 480mila euro.

Importante è poi il ruolo degli interventi finanziati con il progetto regionale Lavoras, tutti al secondo stadio di progettazione: in questo ambito si trovano la bonifica delle discariche abusive per 100mila euro; la riqualificazione delle aree verdi di via Bellini, via Brianza e via Bologna con altri 100mila euro; la manutenzione delle scuole di via Satta, via Campania e via D’Annunzio per un totale di 200mila euro; la manutenzione dei campi sportivi di San Quirico e San Nicola con 140mila euro; la manutenzione dei locali che ospiteranno il centro del riuso che costeranno 50 mila euro; la riqualificazione dei giardini comunali di San Martino e dell’ex lavatoio per cui ci saranno da spendere 100mila euro; infine la valorizzazione di immobili pubblici attraverso la realizzazione di mosaici per 60mila euro.

Importanti anche gli interventi nelle scuole, con più di 800mila euro che saranno spartiti tra viale Diaz, Sa Rodia e interventi di messa in sicurezza in tutte le scuole cittadine. Fra le incompiute storiche, spuntano i quasi tre milioni destinati al mercato civico e ai nuovi parcheggi annessi tra via Mazzini e via Mariano; i 169mila euro dedicati al completamento della casa dello studente a Città Giardino, i 330mila dedicati al centro sociale di Torangius e i 300mila per il completamento dell’area grandi eventi di Torregrande.

La borgata marina vedrà arrivare ben 6 milioni e 300mila euro euro per la riqualificazione del lungomare e altri 5 milioni e mezzo per la riqualificazione del porticciolo turistico. Quello della cultura sembra essere l’ambito più penalizzato, con 115mila euro dedicati al restauro della torre medievale di Mariano II in piazza Roma e 150mila euro per il teatro Garau, interventi finanziati dalla Regione. Il tempo libero e lo sport avrano 920mila euro che saranno impegnati nell’area sportiva di Sa Rodia; 500mila euro saranno
poi dedicati al completamento del nuovo palazzetto sempre a Sa Rodia, 250mila euro al recupero del Tennis Club di Torregrande e 96mila euro per la realizzazione dello Skate Park. Tutto questo, ovviamente, sulla carta: l'effettiva apertura dei cantieri potrebbe richiedere tempi più lunghi.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community