seneghe 

Riecco le “Donne protagoniste” con l’esperienza di Federica Pilia

SENEGHE. L’incontro con il diverso, per il colore della pelle, la religione professata, l’orientamento politico o sessuale, aiuta sempre a comprendere e a comprendersi, ma soprattutto aiuta a...

SENEGHE. L’incontro con il diverso, per il colore della pelle, la religione professata, l’orientamento politico o sessuale, aiuta sempre a comprendere e a comprendersi, ma soprattutto aiuta a superare paure e incertezze. Domani sera, con inizio alle 19, nella sala conferenze della Casa Aragonese, per il secondo incontro con le “Donne protagoniste”, Federica Pilia, consulente internazionale per i programmi di sviluppo, parlerà del suo percorso umano e professionale e della situazione della donna in Angola e in Africa in generale, continente dalle mille sfaccettature che Federica Pilia conosce grazie alla sua esperienza lavorativa e per via dei suoi affetti che l’hanno portata a sposare l’angolano Desiderio Manuel
Segundo.

L’evento, organizzato dalla biblioteca in collaborazione con l’amministrazione comunale, si propone di celebrare il coraggio e la determinazione delle donne che contrappongono la conoscenza e l’informazione a ogni forma di violenza e di discriminazione. (pi.maro.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli