A Genoni i resti di padre Prinetti

Il religioso fondò nel 1888 la congregazione delle Figlie di San Giuseppe

GENONI. Un bagno di folla, ieri, ha accolto l’arrivo a Genoni delle spoglie mortali di Padre Felice Prinetti. La traslazione dei resti del fondatore della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe, dichiarato Venerabile nel 2004 da papa Giovanni Paolo II, è stato un evento straordinario e, per certi versi, inaspettato per l’intera comunità. Tanta gente comune, proveniente da diversi centri dell’isola, ha atteso all’ingresso del paese, e nelle strade addobbate a festa. l’arrivo dell’urna da Pisa, dove il religioso è morto nel 1916, oltre un secolo fa. Le spoglie mortali del Servo di Dio sono state portate in processione per le vie del paese dalle Figlie di San Giuseppe, Congregazione che opera ormai in diverse parti del mondo. Per Padre Prinetti, ieri, nel giorno della festa del papà, è stato il ritorno a casa, dalle sue figlie che lo hanno accolto con grande gioia. Nativo di Voghera, Felice Prinetti, dopo un’ importante carriera militare nell’ esercito piemontese, si consacrò alla vita religiosa entrando a far parte della Congregazione degli Oblati di Maria Vergine e giunse in Sardegna nel 1881 come segretario dell’ arcivescovo Monsignor Berchialla. Pochi anni dopo aver fondato, il 20 settembre del 1888, la Congregazione delle Figlie di San Giuseppe, fu richiamato in Piemonte da dove, anche a distanza, seguì sempre l’opera dell’Istituto, perché il suo cuore era rimasto a Genoni. Finalmente, dopo oltre un secolo dalla sua morte, riposerà nella cappella della Casa Madre delle Figlie di San Giuseppe. «Una grazia inattesa, una possibilità davvero straordinaria che il Signore, nella sua benevolenza, sicuramente per intercessione di San Giuseppe ha voluto darci, quale ulteriore incoraggiamento
a vivere il nostro carisma come lo Spirito Santo lo ha suscitato, rinnovandoci nella fiducia, nella sua bontà e nel suo amore» ha commentato la Superiora Generale Madre Maria Luciana Zaru. Le celebrazioni, ieri, si sono protratte per tutta la giornata.

Ivana Fulghesu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community