scano montiferro 

È festa per i 100 anni della nonnina

Compie un secolo Maria Pischedda. L’abbraccio della comunità

SCANO MONTIFERRO. Una centenaria adottiva festeggia il suo importante traguardo di vita. Maria Pischedda, nata a Cuglieri il 3 aprile 1919, ha passato la giovinezza nel paese natale fino a 23 anni, quando poi si è sposata con un suo compaesano che però lavorava a Firenze. In Toscana si è poi trasferita subito dopo il matrimonio e qui ha trascorso la sua vita da moglie e mamma di due figli maschi che l’hanno fatta diventare nonna e bisnonna. I figli ancora oggi vivono a Firenze. Il pensiero della signora Maria però era sempre uno, tornare in Sardegna per trascorrere qui la sua vecchiaia e questo pensiero l’ha sempre manifestato ai suoi figli da quando è diventata vedova a 85 anni.

I figli hanno così voluto esaudire il suo desiderio e qualche anno fa è tornata a vivere nella sua amata isola, inizialmente da sola. Poi ha deciso di aver bisogno di compahnia e da 5 anni la nonnina centenaria è ospite della Comunità Alloggio Integrata di Scano Montiferro, suo paese di adozione.

Nella struttura Zia Maria trascorre i suoi giorni in serenità. È vigile e sprintosa con un vivace spirito collaborativo e ieri in suo onore è stata organizzata una grande festa nella struttura che la ospita. Di mattina è stata celebrata la messa dal parroco Don
Antonello, a seguire abbracciata dall’affetto di parenti e amici le è stata conferita una targa dal vicesindaco di Cuglieri, suo paese natale, e dal vicesindaco di Scano, paese di adozione. Tutti insieme hanno spento le candeline dei cento anni, ambito traguardo dai più. (ang.m.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller