Stazione ferroviaria, accordo tra il Comune e Rfi

Tutto pronto per dare il via alla riqualificazione dell’area: cambierà volto con il polo intermodale

ORISTANO. Lo sviluppo della mobilità urbana sostenibile, è l’obiettivo dell’accordo di programma per la riqualificazione e la valorizzazione della stazione ferroviaria sottoscritto ieri dal sindaco e dal capo compartimento di Rete Ferroviaria Italiana, Giuseppe Cataldo. Nei prossimi due anni e mezzo sarà realizzata una serie di importanti opere pubbliche, fra le quali spiccano il programma di riqualificazione urbana Oristano Est con tutti i progetti previsti al suo interno e la realizzazione del polo intermodale per i passeggeri con la relativa viabilità di accesso, che è andato in appalto nei giorni scorsi e il cui cantiere dovrebbe aprirsi la settimana prossima.

Tra gli interventi previsti dall’accordo di programma figurano anche la chiusura del passaggio a livello di via Baracca, la realizzazione del sottopasso pedonale di via Marroccu e di quello viabile di via Ozieri con la chiusura del passaggio a livello e la realizzazione della viabilità alternativa. In programma anche la progettazione e il restyling della stazione ferroviaria e la riqualificazione degli spazi esterni. È prevista anche la realizzazione di un nuovo apparato di stazione per il miglioramento dei servizi ai viaggiatori. L’intervento per la riqualificazione degli esterni alla stazione ferroviaria finanziato con 620mila euro dalla Regione riguarderà l’area pubblica di Piazza Ungheria dove si realizzerà una connessione funzionale della città al nodo ferroviario, integrando le funzioni dei trasporti con quelle urbane, con più di un occhio di riguardo alla sostenibilità, attraverso l'utilizzo della condivisione di biciclette e auto, l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche, lo sviluppo del trasporto urbano in accordo con Arst, la creazione di nuovi servizi per gli studenti e i lavoratori pendolari come hot spot liberi e applicazioni per telefonini. «Il Comune ha inserito la realizzazione del Centro intermodale quale elemento fondante della strategia di sviluppo della mobilità nel sistema dell’area vasta – spiega il sindaco Andrea
Lutzu –. L’impegno è che sull’intero comparto urbano, grazie a un’azione sinergica, si possano realizzate le azioni utili allo sviluppo della mobilità sostenibile e alla valorizzazione urbanistica delle aree, compreso il recupero del le aree non più funzionali all’esercizio ferroviario».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community