Torregrande: incuria e degrado con l'estate alle porte

Viaggio nella borgata marina tra strade rattoppate, marciapiedi impraticabili e un mare di rifiuti

ORISTANO. Asfalto rattoppato, marciapiedi malandati, rifiuti dimenticati, segnaletica sbilenca, piante divelte dal maltempo e arenile sempre più somigliante ad una prateria. A poco più di un mese dall'inizio dell'estate, con l'avvio della stagione turistica alle porte che si spera porti una boccata d'aria fresca anche all'economia oristanese, è così che Torregrande si appresta ad accogliere turisti e vacanzieri.

Una situazione urbana della borgata che, se non racconta uno stato di vero e proprio abbandono, certamente rappresenta un pesante handicap per il piccolo centro costiero alla prossima stagione balneare.
Tutto ciò stride non poco con i preparativi e le migliorie messe in atto in questi mesi dalle varie attività, stagionali e annuali, presenti sul lungomare e nelle vie limitrofe, per offrire a residenti e turisti servizi variegati e di qualità.

     Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale


 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community