Delitto del lago, lo uccidono e poi ridono: "Dovevi vedere come l'ho ridotto"

A Cagliari è cominciato il processo ai due minorenni che assieme ad altri tre ragazzi nel settembre 2018 uccisero il giovane di Macomer Manuel Careddu

leggi anche:

CAGLIARI.
Risate e il ritornello di una di quelle canzoni che ti entrano nel cuore, specie quando sei giovane. È la colonna sonora che accompagna le azioni di Christian Fodde e della fidanzata G.C. qualche minuto dopo aver compiuto l'omicidio di Manuel Careddu, è l'11 settembre 2018.

La microspia nell'auto registra i dialoghi dei due ragazzi ed è Christian Fodde (a processo il 5 giugno con Riccardo Carta e Matteo Satta) a parlare per primo, intervallando le sue frasi con le risate. Lui: «Dovevi vedere come l'ho ridotto». Lei scherza, poi canta.

In aula, alla prima udienza di fronte al tribunale dei minori di Cagliari dove sono imputati proprio la diciassettenne e C.N., non ancora maggiorenne il giorno dell'assassinio, si ascoltano le intercettazioni ambientali che ricostruiscono la preparazione dell'omicidio e il tentativo maldestro di cancellarne ogni traccia.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli