Oristano, appalto dei semafori: l’ex comandante della polizia locale a processo

Secondo il testimone il procedimento fu viziato dai contatti che il dirigente comunale tenne con il venditore

ORISTANO. Testimone fondamentale al processo per il presunto illecito commesso nell’acquisto delle telecamere che dovevano rilevare le infrazioni ai semafori di via Gennargentu e di Silì, l’ufficiale di polizia giudiziaria Giovanni Casule ha spiegato quali siano le ragioni dell’accusa.

A processo c’è l’ex dirigente della polizia locale Rinaldo Dettori assieme all’imprenditore di Monza Roberto Malventi che lavorava per la Project, ditta che si aggiudicò

il servizio nel 2015. Secondo il testimone, chiamato a deporre dal pubblico ministero Andrea Chelo, il procedimento fu viziato dai contatti che il dirigente comunale tenne con il venditore e ciò inficiò anche le procedure di acquisto della strumentazione e del servizio.
 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli