Ordigno bellico nel mare oristanese: verrà fatto esplodere al largo

Nella zona la Capitaneria di porto ha vietato navigazione, ancoraggio e balneazione

ORISTANO. Dopo il ritrovamento di un ordigno bellico non identificato in mare nella zona di «Su Tingiosu» nel Comune di Cabras, il residuato verrà trainato a largo e fatto brillare.

Lo rende noto la Capitaneria di Porto di Oristano che, nel tratto di mare interessato, aveva già imposto lo stop alla navigazione, all'ancoraggio e alla sosta con qualunque unità sia da diporto che ad uso professionale, di balneazione, di immersione e di pesca. (Ansa)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community