Sedilo, al galoppatoio club house nuova dopo l’incendio

Il Comune procede alla ristrutturazione dei locali danneggiati

SEDILO. A quasi quattro mesi dall’incendio che aveva danneggiato la club house del galoppatoio comunale si compiono i primi passi per rendere la struttura nuovamente agibile. L’amministrazione ha destinato 35mila euro della quota dell’avanzo ripartito dall’Unione del Guilcer alla ristrutturazione degli ambienti compromessi dal rogo scoppiato ad aprile nell’impianto di Tzintzighe. L’incendio, appiccato dopo aver introdotto del materiale infiammabile nei pozzetti esterni alla struttura di servizio, aveva totalmente compromesso il salone principale e una stanza comunicante. Le fiamme, inoltre, avevano danneggiato la maggior parte degli infissi del blocco centrale e di alcuni locali laterali.

Ora verrà rifatto il pavimento, saranno tinteggiate le pareti interne e il soffitto in legno, completamente annerito dalla fuliggine. Una volta che il centro ricreativo sarà rimesso a nuovo, il Comune predisporrà un bando per dare in gestione l’impianto, che fino a un mese fa era affidato in via temporanea a una delle due associazioni equestri del paese. Secondo una previsione ancora indicativa, i lavori potrebbero cominciare e concludersi entro la prima decade di ottobre, in tempo

per la terza edizione di Zenias de Atonzu. A dettare i tempi è l'esigenza di rendere la struttura fruibile per il palio del Guilcer, una delle iniziative collaterali alla rassegna sull’artigianato artistico e agroalimentare in calendario il 12 e il 13 ottobre. (mac)
 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community