Gestione dell’asilo, stop all’affidamento

L’Unione dei Comuni del Guilcer lo sospende in autotutela. Polemica la Fiadel

GHILARZA. L’asilo nido intercomunale rischia la chiusura? Il pericolo dell’interruzione del servizio gestito dall’Unione del Guilcer è stato paventato dalla segreteria territoriale della Fiadel, che aveva presentato una serie di rilievi sul bando di gara pubblicato ad agosto per l’affidamento della gestione. In una lettera inviata all’Unione il responsabile territoriale della Federazione italiana autonoma dei dipendenti enti locali, Piero Luigi Medde, aveva chiesto la correzione degli elaborati di gara a tutela del personale impiegato e a garanzia della prosecuzione del servizio.

Tempo una settimana ed è arrivato il provvedimento del responsabile del procedimento, che in regime di autotutela ha deciso di revocare il bando. Una misura che il rappresentante dell’organizzazione sindacale aveva sollecitato ritenendo che solo in quel modo potesse essere scongiurato il pericolo che la gara andasse deserta o che l’eventuale aggiudicatario riducesse il personale attualmente impiegato.

Le contestazioni di Medde muovevano principalmente da presunte errate valutazioni degli importi inseriti nel capitolato d’appalto, ritenuti antieconomici per il concessionario e sottostimati relativamente alle retribuzioni del personale educativo e ausiliario. Ieri c’è stato quindi il dietro front dell’Unione, che ha annullato il bando in via cautelativa, ma non per le ragioni esposte dalla Fiadel. «È stata rilevata un’incongruenza che prima era sfuggita, anche perché il responsabile del servizio aveva appena assunto l'incarico – ha spiegato il presidente
dell’Unione Alessandro Defrassu –. Alcuni beni appartengono all’attuale gestore e non alla struttura e dunque sono stati inseriti nel capitolato erroneamente. L’affidamento diretto scadrà il 31 ottobre e nel frattempo valuteremo le procedure da seguire per garantire il servizio».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community