Piantine di cannabis in casa: allevatore arrestato patteggia 11 mesi

Operazione dei carabinieri nel centro abitato di Sedilo. Pena soospesa all'uomo che però dovrà pagare 3mila euro di multa

SEDILO. Nella mattinata di ieri 4 ottobre, i Carabinieri della Stazione di Sedilo, dopo un controllo effettuato in un' abitazione di via Carlo Alberto  hanno tratto in arresto un incensurato, classe '71, allevatore del luogo, le cui iniziali sono A. C. M..

I militari, insospettiti dal forte odore di sostanza stupefacente proveniente certamente dal retro di una delle case di quella via, hanno approfondito l'accertamento verificando la presenza, all'interno, di circa 70 piante di Cannabis Indica tutte alte tra 20 e 120 centimetri, e sulle quali erano già presenti delle infiorescenze.

A quel punto i carabinieri hanno proceduto al sequestro delle piante e all'arresto dell'allevatore 48enne che è stato successivamente posto agli arresti domiciliari fino

a questa mattina. A seguita della direttissima tenutasi in tarda mattinata, e del patteggiamento richiesto dal reo, lo stesso è stato condannato a 11 mesi, pena sospesa, e 3.000 euro di multa. La Stazione Carabinieri di Sedilo opera alle dipendenze della Compagnia Carabinieri di Ghilarza.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community