Giovedì un incontro nell’aula magna dell’università promosso dal sodalizio, relatore sarà lo storico Mario Tola

Sassari e l'Unità d'Italia con la «Dante Alighieri»

 SASSARI È decollata lo scorso gennaio la nutrita serie di appuntamenti fissati in calendario per la stagione 2011 dal comitato provinciale della società Dante Alighieri; incontri ispirati dal centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia. Un evento al quale il sodalizio, intitolato al «sommo poeta» e fondato nel 1889 con la prioritaria finalità di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo, sta dedicando iniziative in campo nazionale e internazionale. Giovedì prossimo, 3 marzo, all'aula «Eleonora d'Arborea» dell'ateneo centrale, in piazza Università, il comitato provinciale della «Dante Alighieri», presieduto da Franco Milia, organizzerà un incontro sul tema «Sassari e l'unità d'Italia-Racconti del nostro Risorgimento». Il relatore della conferenza fissata nel pomeriggio, alle 17, sarà il professore Mario Tola. «Critico d'arte e storico dedito a studi e pubblicazioni sulla nostra città, oltre che socio della «Dante Alighieri», Mario Tola ci parlerà di un argomento che ci coinvolge direttamente come cittadini sassaresi, sardi e italiani», sottolinea Franco Milia -. Il primo incontro, tenuto dal professor Giovanni Varsi, si è concentrato sulla figura di Dante Alighieri come simbolo dell'unità della nazione. «I nostri incontri sono aperti a tutti, soprattutto a chi vuole coltivare l'interesse per la lingua e la cultura del nostro Paese - tiene a rimarcare Franco Milia-. In generale, portiamo avanti un impegno divulgativo e culturale che in ambito provinciale ha avuto inizio oltre sessanta stagioni fa, nella seconda metà degli anni Quaranta, con l'istituzione del locale comitato della «Dante Alighieri», presieduto da Diodato Pigliaru. Alla sua opera di coordinamento hanno fatto seguito quella del professor Enzo Espa, poi nominato presidente onorario, e da Giovanni Varsi, che mi ha preceduto alla guida del comitato, da me presieduto da 12 anni».  La «Dante Alighieri» guarda anche ai giovani e alle scuole. «C'è un rapporto consolidato con il liceo scientifico «Europa Unita» di Porto Torres. Diversi studenti di questo istituto hanno ricevuto importanti riconoscimenti in iniziative a livello nazionale - ricorda il professor Milia -. Non va dimenticato il sostegno garantito attraverso il «Plida», un progetto che dal 1993, su convenzione e riconoscimento ministeriali, rilascia la certificazione
della lingua italiana di qualità e attesta la competenza in italiano come lingua straniera. A questo proposito, abbiamo fornito apporto e consulenza in prospettiva della realizzazione, ad Alghero, di una scuola per studenti stranieri, su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia».  

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller