Irgoli, firmato l'accordo di programma per il recupero di tre chiese campestri

 IRGOLI. C'è anche Irgoli tra i paesi del Nuorese che hanno sottoscritto l'accordo di programma «Ecclesiae Fabrica» con la Provincia che prevede il recupero e il restauro delle antiche chiese rurali. Tre i luoghi di culto inseriti nel progetto.  Sono le chiese di Sant'Elene, Sant'Andrea e San Lussorio, nelle omonime località rurali. Tre chiese che sino a non molti anni fa erano dei veri centri di forte aggregazione sociale oltre che luogo di fede preferito per tanti nuclei famigliari di allevatori. Una di queste, quella di Sant'Elene, sotto la spinta di un apposito comitato è stata anche ricostruita ex novo accanto ai resti dell'antica costruzione della quale rimangono in piedi i suoi archi che costituisco ormai uno dei simboli identitari del paese. L'intenzione dell'amministrazione è quella di recuperare questi siti non solo per la loro importanza storica ma anche per inserirle nei percorsi ambientali ed escursionistici che si stanno creando nelle campagne irgolesi.  Il progetto patrocinato dalla Provincia con il coinvolgimento diretto della Soprintendenza alle belle arti, dell'università di Sassari, la Chiesa e i Comuni interessati prevede la stesura
di un progetto da inoltrare alla Regione e alla Cei per ottenere un finanziamento di circa 100 mila euro per ogni sito. Una cifra che consentirebbe di recuperare queste chiese e di renderle fruibili non solo ai residenti ma anche a tanti visitatori che stanno scoprendo le bellezze di Irgoli. (a.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare