Il gruppo folk è partito per Pineda de Mar, in Spagna, dove parteciperà a un festival internazionale

La Cappitta e la barretta, prima volta all'estero

 CALANGIANUS. Prima uscita all'estero dell'associazione "La cappitta e la barretta", gruppo folk calangianese. L'invito a partecipare al "Festival internazionale del folklore" in corso di svolgimento da domenica e per tutta la settimana a Pineda de Mar, città spagnola della Costa Brava, giunge a coronamento di una intensa stagione, che ha visto il gruppo protagonista in decine di manifestazioni, è considerato come un premio che riempie d'orgoglio.  «Questa partecipazione ha dato un'immensa gioia a tutti i componenti - dice Giovanni Cossu, presidente nonché promotore dell'associazione - e corona il risultato di due anni di sacrifici e di preparazione nel mettere insieme il costume locale, recuperare i movimenti dei balli e lavorare per affiatare un gruppo di 40 persone che non aveva altre esperienze nel settore».  Solo un anno fa i giovani calangianesi hanno dato inizio ai corsi di ballo e così hanno fatto decollare un progetto che ha una funzione culturale importante.  «Questo è stato reso possibile - tiene a sottolineare Cossu - grazie all'amministrazione comunale che ci ha messo a disposizione i locali». La manifestazione spagnola vedrà i calangianesi rappresentare la Sardegna insieme, tra
gli altri, al Gruppo folk Ampuriesu. «La nostra associazione - aggiunge Cossu - ha poi dato il suo contributo, in collaborazione con il Comune, ad altre manifestazioni quali, "Time in Jazz", la mostra micologica e "Baddhendi e cantendi" con la partecipazione di diversi cori e gruppi folk. (p.z.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro