«Innamorati della Costituzione» a Silanus

Nei prossimi giorni verrà ricordato Gesumino Mastino

 SILANUS. L'iniziativa degli «Innamorati della Costituzione» che, oggi terranno una fiaccolata a Nuoro per ricordare i tre "padri" nuoresi dell'assemblea costituente, nei prossimi giorni farà tappa anche a Silanus dove ha avuto i natali il quarto nuorese che ha partecipato ai lavori della costituente: Gesumino Mastino Del Rio. L'uomo politico silanese, ai tempi di Alcide De Gasperi e di Antonio Segni, è stato per due anni (dal 1951 al 1953) sottosegretario alle Finanze e membro del Parlamento nelle prime tre legislature (dal 1948 al 1963). Gesumino Mastino venne eletto nel collegio XXXI di Cagliari con la Democrazia Cristiana. Laureato in giurisprudenza e magistrato, era considerato un uomo di grande integrità morale e culturale e diede il suo contributo nella stesura della carta costituzionale. Era nato a Silanus nel 1889 e morì a Roma nel 1964. La sua figura viene ricordata soprattutto dagli anziani del paese nei cui confronti nutrivano una grande stima e considerazione. Gesumino Mastino era un componente di una famiglia importante del paese. Il fratello Giorgio (nativo di Ballao), anche lui avvocato, ha difeso l'Italia in occasione del processo sulla tragedia di Marcinelle in Belgio dove, in fondo a una miniera di carbone,
persero la vita 166 emigrati italiani. Mentre uno zio (l'arcivescovo Giorgio Del Rio) negli anni 1925-1940 ha retto le Diocesi di Gerage (Calabria) e Oristano. Nei prossimi giorni il sindaco di Nuoro Sandro Bianchi consegnerà al sindaco di Silanus Luigi Morittu "La luce della Costituzione". (t.c.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro