Serafina Mascia: «Siamo una risorsa da sfruttare»

ABANO TERME. Capelli corti, portamento deciso, spigliata e tenace, con un forte tocco di femminilità, a 59 anni Serafina Mascia sa che non l'attende un compito facile. Da questa sera, salvo sorprese dell'ultimora che appaiono comunque improbabili, dovrebbe essere lei a subentrare alla guida della Fasi. Sostituirà il presidente-veterano Tonino Melis, di Dorgali, del circolo di Milano, da oltre nove anni in carica.

«Daremo spazio alle donne e ai giovani», dice la nuova dirigente alla vigilia del voto. Nata a Carbonia, laurea a Cagliari in Scienze politiche e master a Padova in organizzazione aziendale, Serafina Mascia vive in Veneto dal 1975 ed è da sempre tra i motori del circolo Eleonora d'Arborea. «L'isola deve ripartire dai suoi saperi e sapori, dalla bellezza del suo paesaggio, coniugare l'agro-alimentare con un turismo sostenibile, aperto alle zone interne», rileva. 

E i futuri rapporti con la Regione? «Rappresentiamo una rete
di contatti da sfruttare: la collaborazione con gli assessorati può dare frutti positivi in tema di trasporti e vacanze». «E noi donne che abbiamo saputo occupare importanti incarichi - osserva ancora con convinzione - anche su questo fronte sapremo dare contributi di concretezza». (pgp)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli