L'Anas: «Appalto non ancora affidato»

Confindustria ribatte: «È solo una questione burocratica»

 SASSARI. «La gara per il primo lotto della Sassari-Olbia non è ancora formalmente aggiudicata, la commissione è ancora in fase di valutazione dell'offerta». La precisazione dell'Anas, diffusa nella tarda serata di ieri, arriva come un fulmine a ciel sereno e mette scompiglio nei piani alti di Villa Mimosa dove l'entusiasmo, a poche ore dall'incontro con la stampa, è ancora palpabile. L'Anas in sostanza evidenzia che l'appalto per la realizzazione del primo tratto della quattro corsie, che collegherà il Sassarese con la Gallura, non è ancora ufficialmente aggiudicato e che il Consorzio 131 è primo di una rosa di sei società per le quali la commissione deve ancora fare le verifiche previste dalla legge.  «L'Ati Aleandri-Consorzio 131 - ribadisce l'Anas in una nota - è prima nella graduatoria di sei offerte anomale ed è ancora in corso la verifica, prevista dalla legge, per la valutazione delle anomalie».  Precisazione più che ovvia, in sintonia con la norma che regola il meccanismo del sistema adottato, quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa.  Le replica di Andrea Piredda, presidente del Consorzio 131 non si è fatta di certo attendere. «Sono del tutto sorpreso - ha dichiarato il presidente dei costruttori
aderenti a Confindustria - non capisco il senso di una precisazione ovvia, è chiaro che quando ci sono gare come questa l'affidamento è sempre provvisorio, poi alla commissione spetta la verifica relativa alle percentuali dei punteggi, ma intanto l'aggiudicazione dell'appalto è nostra». (a.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller