Mamoiada restaura tre chiese

Il Comune porta avanti i lavori per la sicurezza dei santuari

 MAMOIADA. La chiesa del Carmelo, in pieno centro storico del paese, è l'oggetto privilegiato del nuovo intervento di restauro programmato dal Comune.  Agli edifici di culto, l'amministrazione comunale ha infatti riservato negli ultimi anni un'attenzione particolare con una serie di opere per un totale di un milione e 200 mila euro. È di qualche giorno fa l'allarme del sindaco del paese Graziano Deiana anche per il rischio crolli nella parte alta del campanile della chiesa parrocchiale della Vergine Assunta. Lavori che hanno riguardato opere di tipo strutturale così come quelle di risanamento delle aree circostanti.  Nella chiesa campestre di Loretto Attesu, a circa due chilometri dal centro abitato, nella zona delle vigne, ha avuto due distinti interventi che hanno evitato qualche crollo. «Ogni qualvolta faceva qualche nevicata - dice a questo proposito il sindaco di Mamoiada - si aveva paura che crollasse il tetto».  Per i lavori effettuati sono stati spesi poco più di 200 mila euro. Un altro intervento è stato effettuato nella chiesa di origine pisana di Loretto. Opera che ha interessato tutta l'area adiacente la chiesa che era diventata una sorta di parcheggio.  Adesso c'è una piazza fruibile da tutti. Nella chiesa del Carmelo, invece, i lavori stanno andando
avanti.  «Anche qui - conclude il primo cittadino di Mamoiada - si tratta di opere di consolidamento in quanto sono state individuate delle criticità che avrebbero potuto portare a dei crolli». Centocinquanta mila euro la somma che viene impiegata per i lavori, proveniente da fondi regionali.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare