cagliari

È morto Bruno Randazzo, cuore dell’Aias

Politico, aveva fondato i Democratici cristiani sardi. Fu eletto in Regione e alla Camera

CAGLIARI. E’ morto ieri a Cagliari Bruno Randazzo, diploma di maturità classica, funzionario di banca e imprenditore della sanità. Aveva fondato l’Aias Sardegna, (l’associazione per l’assistenza agli handicappati che gestisce nell’isola una vasta rete di centri di assistenza e riabilitazione), ed era stato uno storico esponente della Democrazia cristiana negli anni Settanta. Nato ad Aritzo, Randazzo avrebbe compiuto 76 anni il prossimo 29 ottobre. A capo di una famiglia di imprenditori nel settore della sanità, la sua passione era sempre stata la politica.

Nel 2000 aveva fondato i Democratici cristiani sardi dopo la sua fuoriuscita dal Partito popolare al quale aveva aderito dopo la militanza nell’ex Dc. I Democratici cristiani sarebbero poi confluiti nell’Udc, partito in cui sono stati eletti i figli Alberto e Vittorio in Consiglio regionale nella scorsa legislatura. Alberto è ora nel Pdl, e presiede attualmente la commissione Industria del Consiglio regionale. Bruno Randazzo era stato consigliere regionale dal 1984 al gennaio 1992, anno in cui si era dimesso per candidarsi alla Camera, dov’era stato poi eletto, entrando a far parte della commissione Affari sociali. Nelle elezioni per la Camera fu il terzo dei più votati dopo Mariotto

Segni e Angelo Roich. Nel 94 rinunciò alla ricandidatura alla Camera per potersi dedicare esclusivamente all’Aias.

Da oggi la camera ardente è allestita nella sede dell’Aias di viale Poetto a Cagliari, mentre i funerali si terranno domani nella basilica di Bonaria alle 15.30.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare