“Nonino” a Dell’Acqua, Amiry e Lobo Antunes

Al filosofo francese Michele Serres la giuria assegna il premio “Maestro del nostro tempo”

UDINE. Vanno alla palestinese Suad Amiry, allo scrittore portoghese Antonio Lobo Antunes, allo psichiatra Peppe Dell'Acqua e al filosofo francese Michel Serres i premi Nonino 2014, promossi come sempre dall'omonima distilleria friulana. L'assegnazione è stata decisa dalla giuria internazionale presieduta dal Nobel V.S. Naipaul. La consegna avverrà il 25 gennaio prossimo nella sede delle distillerie Nonino, a Ronchi di Percoto, in cui si terrà anche un brindisi a Peter Higgs, Nobel per la fisica 2013 e insignito del premio Nonino 2013 "Maestro del nostro tempo".

Il Nonino 2004 va a Dell’Acqua. «Accanto a Franco Basaglia ha «combattuto – scrive la giuria nelle motivazioni – la lunga battaglia che ha portato prima alla trasformazione e quindi alla chiusura degli ospedali psichiatrici, riforma fondamentale per la difesa di elementari diritti umani di persone per molto tempo ignorate o respinte nella loro sofferenza».

A Suad Amiry è stato assegnato il Nonino "Risit d'Aur" per la sua attività di poliedrica in favore della pace. Lobo Antunes riceverà il premio Nonino Internazionale per «il canto struggente di un ribelle senza pace. Uno scrivere dove violenza e malinconia sono immerse in una solitudine

metafisica e si intrecciano». Infine, Michel Serres riceverà il "Maestro del nostro tempo". Per la giuria «il suo pensare, sovente poetico, spazia in ogni campo del sapere. Oggi la sua attenzione filosofica è dedicata con amore e rispetto alle illusioni e speranze delle nuove generazioni».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller